Ecco i 9 errori da evitare assolutamente per non rendersi ridicoli durante una degustazione di vino

Pubblicato il

SESSIONE DI ALLENAMENTO 10: Anche tu commetti questi errori quando degusti il vino?

Ti sarà sicuramente capitato di partecipare a degli aperitivi o delle cene in cui al tavolo accanto al tuo hai avuto modo di osservare degli ospiti alla moda che non vedevano l’ora di farsi notare mentre tenevano in mano il loro bicchiere di vino, impugnandolo dalla pancia e atteggiandosi come dei vip. Peccato che nel loro sentirsi così ‘cool’ non sapevano quanto potessero esseri ridicoli nel loro esibizionismo agli occhi di un degustatore esperto. I malcapitati continuavano a tenere in mano il bicchiere di vino commettendo il primo errore che tu devi assolutamente evitare:

Errore Numero 1: Mai tenere il bicchiere dalla pancia, in gergo definita ‘bevante’, ma sempre dallo stelo. Questo particolare tipo di impugnatura viene utilizzato per due importanti ragioni: la prima è che, più avvicini la mano al tuo naso, più l’odore della tua pelle andrà a coprire i tenui aromi del vino. La seconda è che il calore della tua mano andrà ad aumentare rapidamente la temperatura del vino, soprattutto nella stagione estiva.

Impugnatura bicchiere vino errata
Impugnatura errata
Impugnatura bicchiere vino corretta
Impugnatura corretta

Mi è capitato di vedere l’impugnatura scorretta del calice anche durante delle degustazioni ufficiali per esperti, quindi è importante sfatare questo mito una volta per tutte. Evita di renderti ridicolo e impara subito la corretta impugnatura.

Errore Numero 2: Mai utilizzare un profumo aggressivo prima di una degustazione. Serviti solo di deodoranti il più possibile neutri. Se sei un consumatore abituale di profumi, evita di utilizzarli almeno nei giorni in cui sai che parteciperai a una degustazione. Sappi che il profumo che indossi non solo ti impedirà di sentire i profumi del vino ma sarà un fastidioso ostacolo anche per i tuoi vicini.

Errore Numero 3: Mai fumare una sigaretta prima di degustare il vino. Il fumo attenua la percezione delle papille gustative della tua lingua, inoltre l’odore del fumo può rimanere impregnato sui tuoi abiti, ostacolando la percezione dei profumi del vino.

Errore Numero 4: Mai riempire il bicchiere di vino fino all’orlo. Un calice va riempito per circa un terzo della sua capienza. Un bicchiere troppo pieno, oltre ad essere rozzo e davvero poco elegante, presentandosi più come un invito a tracannare il vino che non ad assaggiarlo, è anche poco funzionale alla degustazione: un bicchiere troppo pieno può ostacolare nell’esame olfattivo, limitando la diffusione dei profumi. Inoltre il bicchiere troppo pieno è anche difficile da maneggiare, non si riesce a ruotare liberamente il calice senza correre il rischio di rovesciare il vino. Infine, se stiamo degustando un bianco, la presenza di un quantitativo eccessivo nel bicchiere farà sì che il vino si scaldi troppo, prima che sia terminato il nostro assaggio.

Errore Numero 5: Mai mangiare cibi dai sapori troppo aggressivi prima di degustare il vino. I piatti eccessivamente speziati con peperoncino, aglio o cipolla, possono ostacolare la percezione del gusto del vino. Ti sembrerà strano ma le ore ideali per la degustazione sono quelle della tarda mattinata, preferibilmente a stomaco vuoto, quando il tuo corpo è ben riposato e il tuo livello di attenzione è al massimo.

Errore Numero 6: Mai bere troppi campioni di vino uno di seguito all’altro. Soprattutto se non sei molto allenato a prendere parte a delle degustazioni, non superare mai i quindici-venti campioni assaggiati. Dopo un certo numero di assaggi, infatti, la tua capacità percettiva e di giudizio si abbassa e questo potrebbe portare ad una valutazione errata del vino che stai degustando.

Errore numero 7: Mai trascorrere lunghi periodi senza degustare il vino. La degustazione, come tutte le discipline, richiede costanza e allenamento per non perdere le competenze che si sono acquisite. Quindi non far passare troppo tempo tra un assaggio e l’altro, mantenendo così ben allenati i tuoi sensi.

Errore numero 8: Mai degustare se non sei in perfetta forma fisica. Non è opportuno degustare il vino se sei raffreddato o se hai dei bruciori di stomaco. Proprio come un atleta, il degustatore serio si appresta ad effettuare la sua sessione di allenamento solo quando è in buona salute. In caso contrario, rimanda la degustazione a dopo la guarigione.

Errore numero 9: Mai ruotare troppo rapidamente e in modo compulsivo il vino nel calice, durante l’osservazione dei colori e l’esame dei profumi. Ricordati che il vino è una creatura viva e come tale va sempre trattato con il massimo rispetto, ruotando delicatamente il calice.

Memorizza subito questi 9 errori e ricordati di non commetterli mai prima o durante una degustazione. Non dimenticare che la serietà e la disciplina nell’allenamento alla degustazione sono fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi e per il loro mantenimento nel tempo.

Alla prossima sessione di allenamento.

Miriam Bruera
La tua Wine Coach

protected @ patamu.com Opera tutelata dal plagio su Patamu con numero deposito 47288

SCRIVI QUI I TUOI COMMENTI